I NOSTRI SUCCESSI

Tutte le azioni di successo qui riportate sono in formato anonimo per ragioni di privacy.

La documentazione con le relative evidenze è visibile, a richiesta, previo appuntamento presso la nostra sede.

𝐎𝐏𝐄𝐑𝐀𝐙𝐈𝐎𝐍𝐄 𝐀 𝐒𝐀𝐋𝐃𝐎 𝐄 𝐒𝐓𝐑𝐀𝐋𝐂𝐈𝐎 𝐂𝐎𝐍 𝐄𝐒𝐓𝐈𝐍𝐙𝐈𝐎𝐍𝐄 𝐃𝐄𝐋 𝐏𝐈𝐆𝐍𝐎𝐑𝐀𝐌𝐄𝐍𝐓𝐎 𝐈𝐌𝐌𝐎𝐁𝐈𝐋𝐈𝐀𝐑𝐄

Novembre 2021

Massimo, in qualità di legale rappresentante di una società immobiliare in liquidazione, si era visto pignorare, da parte della Banca, l’unico bene rimasto in capo a detta società, che avanzava un credito di circa € 250.000,00. La Banca, inoltre, si era inserita in un’altra procedura esecutiva avente ad oggetto l’abitazione personale di Massimo e della moglie.

Nella procedura esecutiva instaurata dalla Banca, contro la società, intervenivano, in seguito, altri quattro creditori, per un totale complessivo di circa € 105.000,00.

La perizia espletata dal CTU del Tribunale stimava il valore del compendio in circa € 140.000,00, pertanto la vendita all’asta non avrebbe consentito la liberazione da tutti i debiti di cui sopra, pari a circa € 355.000,00.

La società DiDominio S.r.l., dopo lunghe trattative, è riuscita a trovare un accordo a saldo e stralcio con tutti i creditori per un totale di circa € 162.500,00, di cui € 125.000,00 nei confronti della Banca ed il residuo nei confronti degli altri intervenuti.

L’operazione è stata possibile grazie alla vendita a terzi, nel libero mercato, dell’immobile che era stato pignorato, ad un prezzo superiore rispetto a quello stimato dal CTU, in modo da consentire di reperire la liquidità necessaria a saldare tutti i creditori.

Precisamente, con la sottoscrizione del preliminare in udienza, avanti al Giudice ed al Notaio, è stato possibile ottenere la liberazione del bene da tutte le ipoteche ed estinguere il pignoramento immobiliare, soddisfacendo integralmente il credito della Banca e di uno degli intervenuti e, parzialmente, gli altri creditori intervenuti.

Con la sottoscrizione della compravendita definitiva si è infine provveduto a saldare integralmente anche questi ultimi creditori.

RISULTATI

  • Massimo ha risparmiato ben € 190.000,00;
  • Abbiamo evitato la vendita dell’immobile all’asta, che avrebbe impedito l’esdebitazione della società;
  • La Banca, in virtù dell’accordo, ha rinunciato anche all’intervento nell’esecuzione relativa al bene personale di Massimo e sua moglie.

In fede

Massimo

OPERAZIONE A SALDO E STRALCIO CON LIBERAZIONE DI BENI IMMOBILI E GARANTITI

Maggio 2021

M., socio si una s.n.c. assieme al fratello, a causa della crisi economica non era riuscito ad onorare il finanziamento ipotecario per l’acquisto del suo immobile. La banca, in forza del suo credito di oltre € 52.000,00 aveva instaurato un’azione esecutiva immobiliare.

Contestualmente la società si era ritrovata affossata da numerose esposizioni debitorie, per oltre € 240.000,00, con ipoteche iscritte sia sui beni di M., sia sui beni del fratello L. e della madre, fideiussore. I creditori della società erano inoltre intervenuti nell’esecuzione immobiliare a danno del sig. M.

La società DiDominio S.r.l. è riuscita a trovare un accordo a saldo e stralcio sia per la posizione personale del sig. M., sia per i debiti societari.
In particolare, per il sig. M. è stato raggiunto un accordo a saldo e stralcio di € 32.500,00 mediante un piano di rientro rateale in quasi 30 mesi, con la sospensione della procedura esecutiva immobiliare per 24 mesi. La società e i garanti, invece, sono stati liberati dai debiti mediante accordi a saldo e stralcio per un totale di € 73.000,00 circa, in parte anche rateizzati.

𝐑𝐈𝐒𝐔𝐋𝐓𝐀𝐓𝐈:

– Risparmio di ben € 190.000,00 su un’esposizione debitoria di circa € 292.000,00;
– Sospensione e successiva estinzione dell’esecuzione immobiliare;
– Le banche hanno rinunciato al pignoramento e rimosso le ipoteche;
– Liberazione delle garanzie personali;
– Aggiornamento della centrale dei rischi con rimozione delle sofferenze bancarie.

In fede
M. e L.

OPERAZIONE A SALDO E STRALCIO SU IMMOBILE PIGNORATO

Maggio 2020

Orfeo, titolare di una piccola impresa, non è riuscito a far fronte alle rate del mutuo ipotecario trovandosi l’immobile all’asta e con una esposizione debitoria a favore della banca di circa € 52.000,00 oltre spese legali.

Tramite i suoi professionisti la società DiDominio Srl ha instaurato una trattativa stragiudiziale con l’istituto di credito, trovando un accordo bonario poco prima della pubblicazione della vendita dell’immobile.

La società DiDominio Srl è riuscita a trovare un accordo a saldo e stralcio per un totale di € 30.000,00, pagabili in 6 mesi e ottenendo una sospensione dell’asta, che è servita ad Orfeo per onorare il nuovo accordo con la banca, il quale è stato studiato assieme secondo le sue capacità economiche.

𝐑𝐈𝐒𝐔𝐋𝐓𝐀𝐓𝐈:

– Sospensione di 6 mesi della procedura esecutiva;
– Risparmio di € 22.000,00 oltre spese legali azzerate;
– Estinzione del pignoramento;
– Cancellazione dell’ipoteca;
– Rimozione delle sofferenze bancarie.

In fede
ORFEO

OPERAZIONE A SALDO E STRALCIO CON LIBERAZIONE DI BENI IMMOBILI E GARANTITI

Giugno 2020

Stefano, titolare di una azienda agricola, aveva investito nel fotovoltaico, mediante un finanziamento, senza tuttavia mai ricevere i contributi previsti.

Di conseguenza si è ritrovato ben presto indebitato, per € 430.000,00, con ipoteche iscritte sui propri beni immobili e il coinvolgimento di altri 5 soggetti, quali garanti.

La società DiDominio Srl è riuscita a trovare un accordo a saldo e stralcio per un totale di € 280.000,00 da pagare mediante un piano rateale di 43 mesi.

In seguito si è proceduto ad una rinegoziazione notarile del finanziamento, con messa in bonis delle sofferenze bancarie.

𝐑𝐈𝐒𝐔𝐋𝐓𝐀𝐓𝐈:

– Risparmio di ben € 150.000,00;
– Risoluzione della posizione in via stragiudiziale, evitando azioni legali da parte della Banca, anche nei confronti dei soggetti garanti;
– I 5 garanti hanno evitato di subire l’iscrizione di ipoteca sui propri immobili.

In fede
STEFANO

CHIARA&DARIO, OPERAZIONE A SALDO E STRALCIO SU IMMOBILI PIGNORATI

CHIARA e DARIO, una giovane coppia con due figli, si sono rivolti alla società Didominio srl a dicembre 2018 attraverso i canali social. La loro era una situazione critica: la propria abitazione e la casa vacanze erano oggetto di procedure esecutive con asta fissata per giugno 2019 e l’ammontare debitorio ammontava a circa 173.000 EURO e con la garanzia anche di un genitore. Tramite i suoi professionisti la società Didominio srl ha instaurato un’immediata trattativa stragiudiziale con l’istituto di credito, trovando un accordo bonario già a maggio 2019. La società Didominio srl è riuscita a trovare un accordo a saldo e stralcio per un totale di 90.000 EURO, pagabili in 2 anni e ottenendo una sospensione dell’asta per un periodo di 24 mesi, che servirà ai clienti per onorare il nuovo accordo con la banca, il quale è stato studiato assieme secondo le capacità economiche di CHIARA e DARIO.

RISULTATI?

– Sospensione di 24 mesi della procedura esecutiva; – Risparmio di ben 83.000 EURO; – Estinzione del pignoramento a pagamento avvenuto; – Cancellazione delle ipoteche; – Rimozione delle sofferenze, anche al garante.

In fede

CHIARA e DARIO

ALESSANDRO, OPERAZIONE A SALDO E STRALCIO SU IMMOBILE PIGNORATO

ALESSANDRO, un libero professionista con una famiglia a carico, si è rivolto alla società Didominio srl a novembre 2018 consigliato da un amico. La sua situazione era alquanto compromessa: la propria abitazione era oggetto di procedura esecutiva con asta fissata per gennaio 2019, l’immobile era gravato da tre gradi di ipoteche e l’ammontare debitorio era di circa 294.000 EURO, con possibilità per i creditori di rivalersi anche su due garanti. L’immobile in questione era molto appetibile sul mercato, infatti Alessandro aveva ricevuto oltre dieci visite da parte di possibili interessati a partecipare all’asta. Tramite i suoi professionisti la società Didominio srl ha instaurato un’immediata trattativa stragiudiziale con i vari istituti di credito, trovando un accordo bonario già a dicembre 2018 (meno di trenta giorni dalla data dell’incarico). La società Didominio srl è riuscita a trovare un accordo a saldo e stralcio per un totale di 100.000 EURO, pagabili in 2 anni e ottenendo una sospensione dell’asta per un periodo di 24 mesi, che servirà al cliente per onorare il nuovo accordo con le banche, il quale è stato studiato assieme secondo le capacità economiche di Alessandro.

RISULTATI?

– Sospensione di 24 mesi della procedura esecutiva; – Immobile ancora a disposizione di Alessandro e cancellazione di qualsiasi pubblicità di vendita dai portali; – Risparmio di ben 194.000 EURO; – Estinzione del pignoramento a pagamento avvenuto; – Cancellazione delle ipoteche; – Rimozione sofferenze, anche ai garanti.

In fede

ALESSANDRO

CASA ALL’ASTA

Il Sig. G.E. aveva un immobile ipotecato e pignorato con un istituto di credito, per un debito pari a € 140.000.

Con il nostro intervento siamo riusciti ad ottenere:

  • la riduzione del debito di € 51.000,

  • la rateazione del debito residuo di € 89.000 in tre anni,

  • l’eliminazione degli interessi sul debito residuo.

In questo caso il nostro cliente, ha risparmiato circa € 51.000 pari al 36% del debito originale.

RISOLUZIONI FISCALI

Il Sig. W.R, titolare di una ditta individuale della provincia di Treviso,aveva ricevuto un accertamento parziale nel quale l’Agenzia delle Entrate di Pescara richiedeva il pagamento di € 45.000 a fronte di affitti non completamente dichiarati nel corso dell’anno 2008.
Essendosi rivolto a noi per chiedere assistenza, ci siamo recati in Agenzia e verificato con un operatore che documentazione risultasse depositata in ufficio; il sistema non aveva un riscontro di dati tra gli importi dichiarati e quelli risultanti dal contratto.
Abbiamo quindi richiesto copia del contratto di locazione, presentando una domanda di sgravio per annullare l’accertamento.
Grazie al nostro intervento il cliente ha risparmiato € 45.000, pari al 100%.

STRALCIO E LEASING

Un’azienda del trevigiano operante nel commercio di auto si è rivolta a diDominio S.r.l. richiedendo una verifica sul leasing che aveva in essere.
A seguito di un’analisi dettagliata della pratica non sono state riscontrate anomalie finanziarie di alcun genere.
Abbiamo quindi utilizzato il nostro metodo “diDominio S.r.l.” e riusciti a stralciare l’importo, ottenendo cosi la chiusura definitiva del debito.
Il nostro cliente ha risparmiato ben € 60.000, pari all’83%.

MUTUO CASA

La Sig.ra Z.V., era titolare di un immobile dal valore di €190.000 ma aveva nel contempo un debito pari a € 175.000 nei confronti di una banca che deteneva ipoteca sull’immobile stesso. Nel tentativo di sanare la sua situazione debitoria decide di mettere in vendita l’immobile in questione e riceve un offerta di acquisto da un potenziale acquirente di € 130.000. Tale somma pero’ non garantiva nemmeno l’estinzione del debito residuo verso la banca. A quel punto si rivolge a noi per trovare una soluzione al suo problema.
Il nostro intervento ha portato alla riduzione del Suo debito di ben € 65.000 e la rinuncia da parte della banca all’ipoteca di primo grado sull’immobile.
Questo ha permesso alla nostra cliente di procedere con la vendita dell’immobile alla cifra proposta di € 130.000 e di disporre secondo le Sue esigenze di ben € 20.000.

ANOMALIE BANCARIE

La società A__a S.r.l. era debitrice verso una banca di € 66.000.
Dall’ analisi da noi effettuata sul conto corrente, è emerso un maltolto di circa € 25.000.
Utilizzando il metodo “diDominio S.r.l.” siamo riusciti a stralciare il debito per vie bonarie a € 40.000, nonostante la banca godesse di garanzie patrimoniali per circa un milione di euro, su beni immobili liberi da ipoteche.
Grazie al nostro intervento, il nostro cliente ha ottenuto un risparmio del 39%, nonostante la banca avesse tutti i presupposti per procedere ad un’attività giudiziale per riscuotere il proprio credito.

SALDO E STRALCIO

Il Sig. C.L., titolare di un ristorante in provincia di Venezia, risultava debitore di €22.000 nei confronti del proprio comune per tasse rifiuti urbani (TARES).
Analizzando la pratica rileviamo che il debito era effettivamente dovuto, non avendo riscontrato alcuna anomalia.
Tramite il nostro intervento abbiamo ottenuto una riduzione del debito di circa € 7.000.
Il nostro cliente ha quindi versato € 15.000, con un risparmio effettivo del 32%.

SALDO E STRALCIO

Il Sig. L.T. aveva un debito di € 34.000 nei confronti di una finanziaria e si è rivolto alla nostra struttura allo scopo di far analizzare il suo finanziamento.
Dall’analisi da noi effettuata sono emerse delle anomalie.
Utilizzando il metodo “diDominio S.r.l.” siamo riusciti ad ottenere uno stralcio straordinario, pari all’ 89%.
Il nostro cliente ha liquidato il suo debito con soli € 4.000

Cos’è il “metodo diDominio”

Grazie al gruppo di professionisti con esperienza pluriennale nel settore bancario e finanziario, la società è in grado, attraverso un’analisi accurata della documentazione, di stabilire l’esistenza di eventuali anomalie finanziarie nel:

• conto corrente;

• fido;

• prestito;

• leasing;

• finanziamento;

• mutuo;

• esposizioni verso istituti di credito in generale.

In seguito la diDominio si relaziona con l’istituto bancario per andare a mediare la restituzione delle somme e/o interessi indebitamente sottratti dall’istituto bancario/finanziario.
Il “metodo diDominio” fornirà una pre-analisi gratuita dove verrà consigliato un piano di azione per il recupero delle somme non dovute.

Vittorie Stragiudiziali

SALDO E STRALCIO

La società “il G__A__ sas” aveva un debito verso un istituto di credito per circa 22.000,00 euro dovuto ad un finanziamento non pagato.
L’istituto di credito visto l’inadempimento della società aveva provveduto alla segnalazione in centrale rischi anche del legale rappresentante, ma dopo un’attenta analisi della pratica e una fitta corrispondenza sia telefonica sia via mail siamo riusciti a chiudere la posizione a stralcio per l’importo di 4.000,00 euro e contestualmente l’istituto ha provveduto alla rimozione della segnalazione in centrale rischi.
In questo caso il nostro cliente ha risparmiato 18.000,00 euro verso l’istituto di credito e il nostro compenso è stato calcolato solo a risultato ottenuto.

SALDO E STRALCIO

La società “E_i srl” in grave difficoltà economica si trovava con un contratto di leasing immobiliare risolto e con un debito verso l’istituto di leasing di 2.380.000 euro (tra debito residuo, interessi e penali).
L’istituto di credito visto l’inadempimento della società aveva provveduto alla segnalazione in centrale rischi anche del legale rappresentante e dei garanti, e aveva provveduto a notificare un decreto ingiuntivo.
Abbiamo provveduto a fare opposizione al decreto ingiuntivo per anomalie finanziarie dato che il contratto di leasing risultava essere stipulato con un’usura contrattuale del tasso di mora.
Dopo diversi mesi di trattative siamo riusciti a trovare un accordo con la controparte e stralciando l’intero importo per 150.000,00 pagabili in più rate.
Una volta concluso il pagamento l’istituto ha rimosso le segnalazioni a sofferenza e cancellato le ipoteche volontarie che aveva a garanzia.
Il giudice ha dichiarato concluso il procedimento promosso dall’istituto di leasing.
Attualmente il nostro cliente è ancora in possesso dell’immobile ma in affitto.

RINEGOZIAZIONE ESPOSIZIONI DEBITORIE

Il Sig. “V___ M___” aveva un mutuo ipotecario con una rata mensile di 1.200,00 euro, ma causa problemi economici non riusciva più a pagarla da molti mesi.
Siamo riusciti dopo diversi appuntamenti in banca a diminuire il tasso dal 5,5% al 2% e portando una rata fissa di 700 euro, con un risparmio di soli interessi di circa 70.000,00 euro

Tutte le azioni di successo qui riportate sono in formato anonimo per ragioni di privacy.

La documentazione con le relative evidenze è visibile, a richiesta, previo appuntamento presso la nostra sede.